diumenge, 20 de novembre de 2011

Arbitre suicida (sembla que millora) - aquí no passaría

Bundesliga

Arbitro tenta il suicidio, partita rinviata

Sospesa Colonia-Mainz. La polizia: «Ferite autoinferte»
Le condizioni di Babak Rafati in miglioramento

MILANO - Partita sospesa causa tentato suicidio dell'arbitro. Succede davvero, in Germania, dove la partita di Bundesliga tra Colonia e Mainz, prevista per le 15.30 di domenica, è stata rinviata a 40 minuti dal fischio iniziale perché il direttore di gara, Babak Rafati, è stato trovato nella sua stanza d'albergo gravemente ferito. Come ha spiegato il portavoce della polizia di Colonia, Andre Fassbender, l'arbitro, 41 anni, origini iraniane, funzionario di banca di Hannover, mostrava «ferite che sembrava essersi procurato da solo. Sicuramente appare come un tentativo di suicidio». La squadra di casa ha comunicato circa due ore prima che l'arbitro non era arrivato e che con così poco preavviso non era stato possibile trovare in sostituto.

IL SUO PRESIDENTE — Herbert Ruppel il presidente della Niedesachsen Döhren, associazione dilettantistica per cui Rafati è tesserato, ha dichiarato di non sapere «se soffrisse di depressione». L'arbitro aveva collezionato 84 presenze in Bundesliga e 2 a livello internazionale. Aveva debuttato nel massimo campionato tedesco nel 2005 in una sfida proprio tra Colonia e Mainz. Il presidente della federcalcio tedesca, Theo Zwanziger, si è subito recato all’ospedale di Colonia dove il direttore di gara è ricoverato. Le sue condizioni sono in miglioramento.
19 novembre 2011 (modifica il 20 novembre 2011)