dimecres, 25 de març de 2009

Tarifa telefon-internet "Todo incluido", per sols 46000€

Bolletta record nel milanese, 46 mila euro
Due cellulari e una scheda Sim da usare con chiavetta Internet. La tariffa si chiama «Tutto compreso»


Salvatore Sica nella sua abitazione di Rozzano (Milano) mostra la bolletta di 46 mila euro di traffico internet e telefono ricevuta da Telecom Italia. La bolletta e' intestata alla suocera Edda Noris. (Ansa)MILANO - Ha battuto, suo malgrado, il non invidiabile record della bolletta telefonica più alta d'Italia. La signora Edda Noris di Rozzano, in provincia di Milano, ha ricevuto una bolletta telefonica bimestrale di 46.046,15 euro. In accordo con il genero Salvatore Sica, la signora aveva acquistato in un negozio Tim due cellulari da regalare ai nipoti (uno era un Blackberry) ed una terza scheda Sim da usare con una chiavetta Internet. Le offerte comprendevano Alice mobile 100 ore e due Tim «Tutto compreso professional 45». Un abbonamento «multibusiness all inclusive» per il quale si aspettava di dover pagare 270 euro fissi a bimestre. Invece dopo due mesi è arrivata l'amara sorpresa: 46.046,15 euro. Lo si apprende dal Codacons che ha denunciato l'accaduto. I precedenti record, segnalati in passato sempre dal Codacons, erano di 23.982 e 16.500 euro.

LA SOGLIA DEI MINUTI - «Non riusciamo proprio a capire il motivo di questa bolletta - ha spiegato Sica - leggendola si vede che solo nei primi tre-quattro giorni sono stati addebitati 38mila euro. Ci aspettavamo di pagare qualcosa in più dei 270 euro, in caso di superamento della soglia prevista di minuti di telefonate, numero messaggi e ore di navigazione, ma non questa cifra». Per il 23 di aprile è fissata l'udienza di conciliazione con la compagnia telefonica al Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) e, conclude Sica, «se non otterremo niente intraprenderemo azioni legali».

«TUTTO COMPRESO» - Leggiamo quanto riportato sul sito internet della Tim per l'offerta «Tutto compreso professional 45: «L'offerta per tutto il tuo business, senza scatto alla risposta, semplice e trasparente, che consente di definire il budget mensile di spesa in anticipo». Si conclude, poi, dicendo: «È davvero Tutto Compreso!». Ma evidentemente non era una così, visto che è arrivata una batosta che non ha precedenti. Un secondo caso segnalato è quello di Marco Pavesi, della provincia di Milano, con la società 3: nonostante non abbia mai ricevuto alcuna telefonata da nessun operatore, si è ritrovato due fatture con domiciliazione sul conto della sua società per due numeri di telefono che non solo non sono mai stati in suo possesso, ma a quanto pare non sono nemmeno attivi.


25 marzo 2009